Disturbi del tono dell'Umore

"La depressione è la melanconia meno il suo fascino." - Susan Sontag

La depressione è un disturbo che colpisce, oltre che l’umore, anche il pensiero, la volontà e pervade tutto l’individuo.

Generalmente chi soffre di questo disturbo mostra un umore depresso, una marcata tristezza e ha difficoltà a provare piacere. Chi soffre di depressione, riporta di "sentirsi giù" e l’umore e i pensieri sono tendenzialmente negativi. Sembra che le persone depresse presentino un vero e proprio "dolore di vivere" e che abbiano difficoltà a godersi ciò che un tempo generava piacere.

I sintomi di depressione primari sono: un appetito aumentato o diminuito; un aumento o diminuzione del sonno; spesso un marcato rallentamento motorio o, al contrario, una marcata agitazione; affaticabilità; una ridotta capacità di concentrazione; una tendenza ad incolparsi e a svalutarsi; pensieri suicidari. I sintomi possono manifestarsi in modo acuto o in forma più leggera e con picchi di peggioramento.

Spesso parenti e amici spronano chi manifesta i suddetti sintomi a reagirvi ma, inconsapevolmente perchè in assoluta buona fede, rischiano di peggiorare il tono dell'umore della persona depressa in quanto fanno perno sul senso di colpa e di inadeguatezza tipici di chi soffre di depressione.

Un aiuto concreto e mirato di fronte a un quadro patologico che riguarda l'umore è di richiedere un consulto e un accompagnamento che coinvolta un'equipe di medici e psicologi affinchè si possano ricercare le cause e le risorse dentro e fuori il paziente e affinchè sia garantito, qualora fosse necessario, un adeguato supporto farmacologico. Il fatto che la depressione sia "la malattia del secolo" non deve portarci a pensare che sia da prendere alla leggera perchè "comune". E' un problema serio, con conseguenze potenzialmente gravi per il paziente e l'intero nucleo familiare.

Dopo anni di ricerca, nel 2013, l’Associazione Psichiatrica Americana (APA) è giunta alla pubblicazione dell’ultima edizione del Manuale Diagnostico e Statistico dei disturbi mentali (DSM-V).

I disturbi del Tono dell'Umore classificati nel DSM-V sono:

Disturbi Depressivi

  • Disturbo da disregolazione-perturbazione dell’umore
  • Disturbo depressivo maggiore
  • Disturbo distimico
  • Disturbo disforico premestruale

Disturbo Bipolare e disturbi correlati

  • Disturbo bipolare I
  • Disturbo bipolare II
  • Disturbo ciclotimico

La Dott.ssa Serafini ricorda l'importanza di non effettuare auto-diagnosi

N.B.:Nel DSM-V i disturbi depressivi e quelli bipolari non vengono più inclusi in un'unica categoria (Disturbi dell'Umore) come invece avveniva nel DSM-IV-TR (2000).

Vuoi contattare la Dott.ssa Serafini?

Per maggiori informazioni o per prenotare un colloquio invia un'email o chiama il numero 339 1337577